Citrosodina 20 bustine Efferv.

Nuovo prodotto

Bicarbonato di sodio in granuli con saccarosio

Maggiori dettagli

8,20 € iva incl.

Si informa la clientela che le immagini e le descrizioni hanno solamente scopo illustrativo e che possono differire dall'originale in quanto gli aggiornamenti forniti dai produttori sono regolari ma avvengono con costante ritardo rispetto alla commercializzazione . A fare fede per il prodotto sarà il suo nome. Vi invitiamo a contattarci in caso di dubbio e/o immagini e descrizione che differiscono dal nome de prodotto!
Si informa la clientela che le immagini e le descrizioni hanno solamente scopo illustrativo e che possono differire dall'originale in quanto gli aggiornamenti forniti dai produttori sono regolari ma avvengono con costante ritardo rispetto alla commercializzazione . A fare fede per il prodotto sarà il suo nome. Vi invitiamo a contattarci in caso di dubbio e/o immagini e descrizione che differiscono dal nome de prodotto!

Aggiungi alla lista dei desideri

Dettagli

Citrosodina è un prodotto indicato per la cura dell’iperacidità, ovvero dolore e bruciore dello stomaco al termine del pasto. 

Questa sensazione si ha soprattutto quando la digestione diventa difficile: già durante il pasto percepiamo i primi fastidi e subito dopo vi sono il gonfiore, la pesantezza, l’acidità e il bruciore di stomaco. Si possono poi associare altri disturbi come una lieve sensazione di nausea, o altri disturbi allo stomaco. Tutti questi segni sono legati ad una cattiva digestione, molto comune in certe persone, ma che è dovuto a cause molto semplici che possono essere eliminate.

Le principali cause della cattiva digestione sono:

Il consumo veloce dei cibi: mangiare troppo velocemente porta ad una serie di problemi diversi tra cui la cattiva digestione. Mangiare lentamente vuol dire andare a masticare di più e a rendere il cibo più facile da digerire perché il cibo viene pre-digerito a livello della bocca, grazie all’iuto della saliva.

L’assunzione eccessiva di cibi, ovvero l’indigestione che può essere causata sia da un pasto troppo ricco sia dall’assunzione di alimenti che risultano essere nuovi rispetto alle normali abitudini alimentari.

L’assunzione di cibi troppo grassi e quindi di difficile digeribilità

L’abuso di alcool e caffeina: l’alcool facilita la risalita dei succhi gastrici che portano a bruciore di stomaco. Anche le bevande contenenti caffeina portano ad un aumento dell’acidità.

Lo stress quotidiano viene messo per ultimo ma non di sicuro per l’importanza in quanto lo stomaco è strettamente collegato alla nostra psiche. Ritmi intensi, responsabilità elevate, forti emozioni possono ricadere su un’eccessiva acidità e una cattiva digestione.

Avere uno stile di vita sano e corretto aiuta sicuramente anche la digestione: è per questo motivo mangiare in modo regolato e sano. I vari pasti devono essere equilibrati e ben differenziati nell’arco della giornata. I cibi troppo grassi sono da evitare, o quanto meno limitare al minimo. Questo vale anche per le bibite gassate, all’alcool e alla caffeina. 

Un’ottima abitudine è mangiare senza fretta e senza stress. La fretta e lo stress sono considerato i primi fattori che possono causare problemi legati allo stomaco: quando ci sediamo a tavola non dobbiamo portarli con noi.

A volte, però, non riusciamo ad evitare l’insorgenza dei sintomi legati alla cattiva digestione e quindi al termine del pasto è bene prendere Citrosodina in quanto riesce a riportare ad uno stato di benessere il nostro organismo.

La sua azione terapeutica è resa possibile dalla presenza del bicarbonato di sodio, sale a digestione basica, che permette di andare a tamponare l’acidità dello stomaco e a favorire così il processo di digestione. La sua particolarità, rispetto agli altri antiacidi, è quella di dare un sollievo immediato perché la sua azione è locale. Questo fa sì che Citrosodina non può essere utilizzata per il trattamento dei disturbi gastrici di natura cronica, ovvero che si protraggono nel tempo. 

Citrosodina è un prodotto che può essere assunto anche dai bambini e da donne in gravidanza.

Posologia e Modalità d'uso:

Deve essere assunta dopo il pasto, sciogliendo il composto della bustina in un po’ d’acqua.

Componenti:

100 g contengono: sodio bicarbonato; acido citrico monoidrato; eccipienti: saccarosio.

Formato: 20 bustine

30 altri prodotti della stessa categoria: